Chantecler Capri: come indossare un pezzetto dell'isola Azzurra

Quando due persone, diverse nell'animo e nel carattere, mettono insieme le proprie peculiari caratteristiche per seguire un'unica passione, beh, allora nasce qualcosa di sorprendente. Avete capito di chi parlo? Esatto! Parlo di due Signori (la s maiuscola è voluta), uno dandy e stravagante, amante dei festeggiamenti fino all'alba ed erede di una nobile famiglia di gioiellieri napoletani; l'altro, caprese doc, testardo e ribelle che, nonostante la laurea in giurisprudenza, dedica la sua vita all'arte orafa. Parlo, ovviamente, di Pietro Capuano e Salvatore Aprea, fondatori dello storico marchio di cui vi scrivo oggi: Chantecler Capri.
Insieme, questi due signori, hanno dato vita a qualcosa di speciale: una collezione di alta gioielleria che ha compiuto ormai settant'anni di storia e che, con i suoi gioielli meravigliosi, ha fatto innamorare dive del cinema, principesse e first ledies. 

 

Da dove deriva il nome Chantecler?

Il nome deriva da un soprannome. Scusate il gioco di parole, ma è proprio così che è andata! Mi spiego meglio: PIetro Capuano, anima delle feste sull'isola di Capri, dal carattere al quanto eccentrico e un pò stravagante, viene soprannominato dagli amici e dall'amante Edda Ciano, figlia di Benito Mussolini, "Chantecler" come il protagonista delll'omonima commedia. Per chi non lo sapesse, Chantecler è un'opera teatrale in quattro atti scritta nel 1910 da Edmond Rostand, nella quale uomini travestiti da animali raffigurano simbolicamente e grottescamente le problematiche del mondo. 

 

Quando nasce?

La storia qui si fa interessante! Verso la fine della seconda guerra mondiale, più precisamente nel 1944, approfittando di un rest-camp dell'American Air Force, l'aviazione americana, Pietro Capuano, ispirato dalla leggenda di San Michele, decide di realizzare una campana in bronzo da regalare al Presidente degli Stati Uniti come augurio per una prossima e prospera pace. 

 

Dopo questa esperienza, passarono tre anni prima che Pietro Capuano e Salvatore Aprea aprissero la loro prima gioielleria Chantecler vicino al famoso Hotel Quisisana ed a pochi passi dalla Piazzetta di Capri. E fin da subito, questa gioielleria ebbe tra i suoi simboli proprio la Campanella, simbolo ancora oggi di felicità, pace e amore. 

 

Le Collezioni Chantecler Capri 

Le collezioni Chantecler Capri sono davvero tante attualmente e vanno ampliandosi sempre di più. Ve le elenco qui di seguito per una panomarica completa: 

 

 

Come potete vedere, esistono diverse linee che caratterizzano, ognuna a modo suo, lo stile di questo marchio caprese. Per rigor di logica, non potendo soffermarci su di ognuna di esse, ci concentreremo su quelle che hanno più riscontro tra il pubblico. Continuate a leggere per esplorare il fantastico mondo Chantecler Capri nel dettaglio ;-) 

 

La collezione Et Voilà: Campanelle in argento per tutti i gusti!

Lo sentite questo tintinnìo? Sono le famose Campanelle Et Voilà! Di certo non una linea storica della maison, ma di sicuro una collezione che ha riscosso un gran successo, dovuto soprattutto al prezzo che è più accessibile. 
Anelli, orecchini, ciondoli e bracciali, tutti con un tocco di leggerezza e allegria, contraddistinti dai colori vivaci tipici dell'Isola Azzurra. Gioielli dallo spirito vivace che strizzano l'occhio all'amore, all'estate, ai miti e alle bellezze di Capri stessa. 

 

 

A rendere così speciali questi gioielli non sono solo i colori. Infatti, grazie all'utilizzo degli smalti, è stato possibile dar vita a veri e propri disegni, piccole opere d'arte dipinte sulle campanelle. Ed ecco allora che prendono vita stelle bianche su sfondo blu notte, cuori rossi su sfondo argento oppure neri su sfondo fucsia, un cornetto portafortuna su sfondo rosso oppure un quadrifoglio bianco su sfondo verde. 

 

Ma c'è di più! Grazie alla maestria degli artigiani orafi che lavorano alla Chantecler Capri è stato possibile realizzare dei veri capolavori d'arte. Ecco allora che la Campanelle mutano la loro forma classica per prendere le sembianze di piccoli animaletti. Cani, gatti, tartarughe, granchietti, polipi e balene, impreziositi da pietre preziose come diamanti, zaffiri e rubini, rendono speciale il tuo outfit con un look dai dettagli ricercati. 

 

  

 

I prezzi dela collezione Et Voilà partono da 175 euro per il ciondolo campanella classico in argento ed arrivano ad un massimo di 490 euro per gli orecchini a forma di animaletto con smalto colorato e pietre preziose come diamanti, zaffiri o rubini. 

 

La Collezione Logo: il gioiello-souvenir con le immagini di Capri!

 Chantecler Logo nasce nel 1984. A differenza della linea Et Voilà, quindi, si tratta di una collezione storica del brand. Quando fu ideata, venne proposta con il Gallo, simbolo del marchio, i Faraglioni e la Piazzetta di Capri. Col tempo, però, sono stati aggiunti nuovi simboli come ad esempio il Principe Ranocchio e la Principessa Ranocchia, Madame Clochette oppure, novità recente, il Gallo con arcobaleno smaltato. 

 

 

 

Simboli autentici, icone fiabesche o soggetti marini racchiudono tutta la forza dello spirito di Capri, evocandone la gioia e l’ironia.
Questa collezione e' realizzata in argento 925, oro 9 kt e oro 18 kt con diamanti e pietre preziose rendendo unico lo stile di ogni donna.

Collezione Campanelle: anticonformista, giocosa e soprattutto... collezionabile!

Campanelle, che passione!
"Bimbo mio, prendi questa campanella e segui sempre il suo suono, ti proteggerà da ogni pericolo”.
Da qui nasce la leggenda della campanella caprese.. Da quando San Michele dono' questa campanella ad un pastorello in difficoltà, la vita del bimbo fu tutta una luce di bontà e felicità e ogni suo desiderio terreno venne realizzato.
"Campanelle" è la collezione più iconica e rappresentativa della Maison Chantecler; Ad oggi questi piccoli capolavori di arte orafa sono diventati simbolo di fortuna e tradizione. La tradizione vuole che vadano regalati alle persone che si ritengono importanti in quanto, ad ogni rintocco, come per magia, tutti i desideri si realizzano .
Regalate campanelle a chi amate, porteranno via dalla loro vita tutti gli spiritelli maligni!
Godetevi il loro suono,sognate ad occhi chiusi, poi apriteli e conquistate quello che tanto desiderate!
E voi ne avete ricevuta una?
La collezione Campanelle di Chantecler dona al simbolo di Capri per eccellenza l'importanza che merita. Impreziosite da diamanti bianchi e neri, zaffiri, rubini e smeraldi montati su oro 18 kt, queste campanelle non sembreranno più solo un simbolo, ma diventeranno veri e propri capolavori da indossare.
 
orecchini campanelle Chantecler Capri oro bianco 18 kt

Collezione Suamèm: danza di diamanti e pietre preziose!

È proprio vero, i napoletani hanno creatività da vendere e con la loro fantasia sono capaci di tutto, anche di dare un nome ad una collezione di gioielli superlativa. Un esempio è la collezione Suamèm che infatti è la trascrizione in lingua napoletana del francese soi-même, cioè se stessi ed in questo caso è proprio un invito a non nascondere la propria personalità.
Lo stile si ispira ai disegni dello storico foulard in seta realizzato da Chantecler nel 1947. Questi gioielli vengono realizzati con pietre preziosi montate su oro giallo o rosa delicatamente inciso sulla superficie lucida, evocando i ricami di tessuti ricercati. 

 

Conclusioni

Abbiamo visto insieme il brand Chantecler Capri, parlando della sua storia e prendendo in considerazione le linee più rappresentative e commercializzate. Se vuoi scoprire l'intera collezione disponibile visita il nostro sito. Se invece vuoi chiedere informazioni di qualsiasi genere riguardante questo o altri marchi clicca sull'icona Whatsapp in basso a destra e scrivici pure un messaggio. Saremo lieti di darti una risposta quanto prima. 

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati